Romanzo a puntate
La figlia del vento
di
MariaGrazia Transunto

Parte prima

ISABELLE

Capitolo 1


Silenzio e penombra. La scarsa luce proveniva dalle vetrine internamente illuminate dove i pesci andavano, sostavano, fissavano con occhi senza sguardo i due visitatori solitari.
L'aria umida dell’acquario odorava di muffa.
"Che idea incontrarsi in un acquario per parlare di un omicidio.”
"Cosa ci trova di strano?"
" Un bar le sembra un luogo troppo banale? Magari a essere banale č proprio l’acquario. Fa molto film giallo anni cinquanta”, il tono era ironico, volutamente scortese.
Isabelle non provava simpatia per Ronald Ross, avrebbe preferito non doverlo incontrare, non dover parlare con lui di suo padre.
"Ci tenevo a visitare questo acquario. E' famoso, non lo sapeva?"
L'uomo alto e robusto che le camminava accanto parlava in tono mite, ma nel suo aspetto non c’era nulla di mite. "Questo per esempio e' un esemplare interessante: si tratta di un assassino.
Ammesso che sia lecito usare questo termine quando si uccide per mangiare." Il pesce davanti al quale si era fermato costringendola a fare altrettanto era grosso, lento e dall’aria torva: difficile immaginarlo mentre piombava rapido e letale sulla preda. Isabelle lesse il nome sul cartellino: Carcharias taurus.
"Trova interessante un assassino?"
"In caso contrario non avrei scelto questo mestiere", per un momento lo sguardo inespressivo di Ross incontrņ quello tormentato di Isabelle.
" Cosa puņ dirmi di mademoiselle Cambremer?"
Aveva ricominciato a camminare lungo la balaustra di metallo che delimitava lo spazio oltre il quale era proibito ai visitatori accostarsi alle vetrine.

Pagina 1
( 1 ) ( 2 ) ( 3 ) ( 4 ) ( 5 ) ( 6 ) ( 7 ) ( 8 ) ( 9 ) ( 10 ) ( 11 ) ( 12 ) ( 13 ) ( 14 ) ( 15 ) ( 16 ) ( 17 )